Statuto

La fondazione, presieduta dall’onorevole Irene Pivetti,  ha come scopo la realizzazione di attività nei settori dell’istruzione, della formazione, della tutela dei diritti civili con particolare attenzione al diritto del lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni, alla formazione professionale ed allo sviluppo della personalità umana, incentivando le possibilità e le scelte che consentano di svolgere attività e funzioni che concorrono al progresso materiale e spirituale della società con riferimento all’iniziativa economica privata.

La fondazione si propone di realizzare attività che promuovano la beneficenza e l’assistenza sociale e socio sanitaria, la tutela e la valorizzazione delle cose materiali ed immateriali di interesse culturale artistico e storico, la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente.

La fondazione s’ispira altresì ai principi e direttrici dei grandi vertici mondiali delle nazioni unite nonché agli orientamenti ed alle politiche dell’Unione Europea sulla cooperazione internazionale ed alla Convenzione dell’Unesco sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali approvata il 20 ottobre 2005 dalla XXIII conferenza generale dell’Unesco e ratificata dall’Italia con la legge no. 19 del 19 febbraio 2007 e dalla maggior parte dei paesi europei ed extraeuropei.

La fondazione quindi intende ideare, sostenere e organizzare e finanziare progetti ed eventi di qualsiasi genere propedeutici alla

  • Promozione dell’interscambio culturale, scientifico, tecnologico, sociale, quale risorsa prioritaria per la costruzione e lo sviluppo di rapporti di amicizia, cooperazione e solidarietà fra i popoli e l’Italia
  • Promozione e diffusione della cultura imprenditoriale mediante lo sviluppo d’iniziative anche finanziarie e di piattaforme di servizi per la crescita anche sui mercati internazionali delle piccole e medie imprese e degli artigiani
  • Promozione e valorizzazione di una cultura d’impresa responsabile verso la società e verso l’ambiente
  • Promozione e valorizzazione della qualità quando possibile, dell’eccellenza del processo produttivo prima ancora che del prodotto, stimolando e valorizzando a tal fine la ricerca di soluzioni innovative in campo scientifico, tecnologico, tecnico organizzativo
  • Promozione e sviluppo e diffusione di una cultura imprenditoriale incentrata sulla valorizzazione delle competenze e delle conoscenze e sul principio della formazione continua, sull’innovazione di prodotti e di servizi e sull’innovazione tecnologica, su modelli organizzativi di impresa che potenzino la motivazione individuale e di gruppo alla produttività, alla qualità e al successo, sulla base autonoma e responsabile.
  • Promozione e organizzazione di incontri con delegazioni estere, sia istituzionali che private per favorire lo sviluppo di relazioni culturali, sociali ed economiche fra i diversi paesi, tra i cittadini, le imprese, i professionisti, le associazioni di categoria, le pubbliche amministrazioni, le delegazioni estere.

Nel perseguimento dei propri scopi la fondazione intende promuovere e favorire le relazioni con le istituzioni locali, regionali, nazionali ed internazionali e con personalità, artisti, istituzioni culturali italiane e straniere, che possano contribuire alla realizzazione delle attività e delle finalità generali della Fondazione stessa.